La RAI ha chiuso il cerchio sulle nomine dei direttori di rete.

Il Consiglio di Amministrazione RAI, presieduto da Marcello Foa, con la direzione dell’Amministratore Delegato, Fabrizio Salini, ha affidato a Teresa De Santis la direzione di RAI Uno, a Carlo Freccero quella di RAI Due e ha riconfermato l’incarico a Fabrizio Coletta per RAI Tre. Auro Bulbarelli guiderà RAI Sport mentre Antonio Preziosi assumerà la direzione di RAI Parlamento.

Teresa De Santis sarà la prima donna alla guida di RAI Uno; ex cronista di vicende televisive a Il Manifesto, è entrata in RAI nel 1995, ed è stata fino a ieri vicedirettore di Televideo alle dirette dipendenze del direttore di RAI News, Antonio Di Bella.

Un ritorno invece quello di Carlo Freccero, che per la seconda volta guiderà la seconda rete. Un caso eccezionale di cui nelle ultime ore i sindacati hanno molto discusso, poiché in base alla legge di riforma della Pubblica Amministrazione del 2014, è vietato alle aziende assumere pensionati. Per tal motivo, Freccero non riceverà compenso per il suo incarico.

La sua nomina è stata tuttavia fortemente voluta da Fabrizio Salini. Carlo Freccero oltre a un rinnovamento del palinsesto di RAI Due, dovrebbe infatti diventare il consulente dell’Amministratore Delegato per l’intera offerta RAI, in particolare per l’intrattenimento.