La media company francese Vivendi sale al 14,9% di Telecom Italia, diventando l’azionista di riferimento dell’operatore tlc con la possibilità di poter rastrellare altre piccole quote per avere un posto ancora più forte nel board aziendale. Già si parla di convergenza tra media e tlc come argomento centrale della nuova strategia tutta francese. Gli occhi restano quindi puntati su Sky e Mediaset Premium per le quali Vivendi ha già manifestato interesse. Vivendi ha già un potente provider di contenuti, la sua pay tv Canal+, leader sul mercato francese, e sembra conti anche di ritagliare un spazio nella penisola per i contenuti della potente major Universal Music Group. L’idea sarebbe quella di studiare come sviluppare contenuti d’appeal per i servizi quad play per rendere fruibili in modo efficiente video e musica. Non a caso continuano ad alimentarsi le indiscrezioni sul prossimo lancio di Vivendi di un servizio on-demand su scala internazionale che andrebbe in diretta competizione con Netflix che si prepara ad arrivare a ottobre in Italia.

Fonte: Key4Biz