Via libera del Consiglio dei ministri alla concessione in esclusiva alla Rai, «per una durata decennale a decorrere dal 30 aprile 2017, dell’esercizio del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale sull’intero territorio nazionale, approvando contestualmente l’annesso schema di convenzione, recante le condizioni e le modalità di tale esercizio, che sarà successivamente stipulata tra il Ministero dello sviluppo economico e la società concessionaria». Il testo approvato è stato modificato e integrato, tenendo conto del parere della commissione di Vigilanza.

Fonte: e-duesse