Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, partecipando al Festival della tv e dei nuovi media di Dogliani ha ribadito quali sono, a suo parere, gli obiettivi della fiction della televisione di stato: “Descrivere il Paese, il presente e la sua complessità. E diventare più internazionale”. Benché infatti molto spesso le serie americane si impongano nell’immaginario collettivo, “è necessario – ha proseguito Andreatta – trovare una propria strada, con vicende e personaggi fortemente calati nella nostra realtà, e nello stesso tempo universali. Ci teniamo a valorizzare la bellezza dell’Italia, si pensi a Montalbano. E dunque ecco la Napoli di Elena Ferrante e dei Bastardi di Pizzofalcone, da Maurizio De Giovanni, la Torino di Non Uccidere, la Sicilia di La Mafia uccide solo d’estate”, ha dichiarato il Direttore di Rai Fiction in un’intervista a La Stampa.

Fonte: e-duesse