La Tv su internet e il video streaming sono il nuovo terreno di battaglia per il mercato audiovisivo internazionale. In Italia, prima che arrivino le multinazionali straniere come Netflix, i broadcaster si stanno muovendo in partnership con gli operatori tlc. La scorsa settimana Sky ha annunciato l’accordo con Telecom Italia e prima ancora lo aveva fatto Mediaset con Vodafone.
Ma una nuova sfida arriva dagli Stati Uniti: Marissa Mayer (AD Yahoo) non intende perdere la sfida del video streaming e, sebbene sia partita in ritardo rispetto ad altre web company, sta tentando di recuperare terreno. La scorsa settimana il Wall Street Journal riportava che Yahoo! sarebbe già in trattative per la produzione di quattro web serie originali che saranno presentate il prossimo 28 aprile alla platea del NewFront, il grande evento di marketing organizzato ogni anno dal gruppo per incontrare i potenziali inserzionisti. Con questa operazione, l’azienda scende così nell’arena dove sono già presenti attori molto forti come Netflix, Amazon, Google o Hulu.

Fonte: Key4biz