Il Paradiso delle Signore, la soap opera italiana di cui si è molto parlato nei mesi scorsi, venerdì taglierà il traguardo delle 100 puntate sulle 180 previste. La soap opera nasce nel 2015 come serie da prima serata, in autunno si poi è trasformata in soap daily, in onda dal lunedì al venerdì alle 15.30 su Rai1.

Ambientata nei grandi magazzini della Milano degli anni 50′, racconta di amori e di intrighi familiari; ‘Il Paradiso delle Signore’ nel passaggio dal prime time serale alla fascia daily, ha subito in termini di produzione una crescita rilevante: 155 attori secondari, 20 fissi, una trentina di comparse, 3 troupe, 60 set, 4 registi. Chi non gira è al montaggio, chi non è al montaggio prepara le riprese, ogni 10 puntate si inaugura un set nuovo, ogni 2 settimane si gira in esterno.

Il Paradiso ha segnato il record della soap girata sulla superficie più estesa d’Europa, mezzo ettaro di terreno, in cui le riprese non si fermano praticamente mai. L’alta produttività ha consentito un buon risparmio dei costi oltreché garantire un elevato numero di posti di lavoro.

Se in un primo momento lo share sembrava non dare fiducia alla soap, i numeri ora cominciano a salire, come spiega il produttore Giannandrea Pecorelli: “Siamo partiti dal 9.4%, ma la scorsa settimana abbiamo fatto il 15%, con il 60 per cento di permanenza, che poi vuole dire che la gente ci sceglie e resta a guardarci. A Natale ci hanno fatto fare il record su RaiPlay, 5 milioni di clic”.