MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo

MIA è il primo mercato italiano dedicato all’audiovisivo nel suo complesso: Cinema, TV, Documentari, Factual Entertainment e Prodotti multipiattaforma, è uno strumento dell’intero sistema cine-audiovisivo italiano e si rivolge al comparto per incrementare l’esportazione di prodotto, format e co-produzioni, oltre alla promozione del territorio e del talento.

MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo è un brand e un progetto, ideato, realizzato e prodotto dal RTI tra ANICA APT, finanziato dal Ministero per lo Sviluppo Economico e da ICE, con il contributo del MiBAC, della Regione Lazio, del programma MEDIA.

MIA è un hub, un luogo di incontro dove instaurare e potenziare le relazioni di business; attraverso l’identificazione di tre segmenti Cinema, Documentario e Serie Tv mette in campo azioni mirate in un’ottica di convergenza. Sviluppa il suo format originale intorno a quattro linee di attività: Matchmaking, Screenings, Pitching and Co-Production Forum e Talks. Seleziona un totale di 45 progetti di film di lungometraggio per il cinema accompagnati da sceneggiatura, di film TV e serie televisive ‘scripted’, di documentari di lungometraggio e di factual. Per ciascun segmento si avvale di uno specifico regolamento e di una specifica commissione. 

MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo vuole porsi come un interlocutore permanente per l’industria nazionale ed estera e per le istituzioni a sostegno del comparto con l’intento di indirizzare le azioni di mercato secondo gli obiettivi condivisi dagli operatori di settore.

I numeri della sua quarta edizione (17 – 21 ottobre 2018) ne hanno confermato il successo: più di 2000 operatori da 50 Paesi, con un aumento rispetto allo scorso anno del numero complessivo di accrediti del 15%, con un equivalente incremento di operatori internazionali (con un importante crescita della partecipazione spontanea dell’industria straniera, i cui operatori corrispondono al 30% del totale dei partecipanti internazionali), della presenza americana del 180%, degli incassi da accrediti del 35% (segnalando il crescente investimento degli operatori nel MIA).

Siamo soddisfatti del risultato di quest’anno che è frutto di una visione strategica precisa e condivisa con tutto il comparto industriale e creativo, del grande contributo di una squadra composita e compatta di professionisti appassionati e della direzione organizzativa di Chiara Sbarigia e Mina Larocca e del gruppo di lavoro di ANICA e APT. MIA si è confermata una formula vincente per un mercato nuovo e convergente a servizio dell’industria globale per un risultato importante in termini di posizionamento nel panorama internazionale. MIA propone un nuovo paradigma di mercato e contemporaneamente di Made in Italy in campo audiovisivo per sostenere la crescente capacità produttiva italiana e contenuti sempre più vari e sofisticati nei generi e nella narrazione. Siamo usciti dalla ‘start-up’ e gettato le fondamenta per un MIA sempre più in crescita”. (Lucia Milazzotto, Direttore del MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo)

“La quarta edizione del MIA si è dimostrata un veicolo molto importante per la qualificata presenza del prodotto italiano sul mercato internazionale. Per quanto riguarda il prodotto audiovisivo, e in particolare la serialità, sono stati presentati ai potenziali buyers e coproduttori progetti in fase di realizzazione per un valore complessivo superiore ai 300 milioni di euro. È un valore molto importante per la nostra industria dell’audiovisivo che troverà dei moltiplicatori di investimento importanti per consolidare il successo del nostro prodotto in Italia e nel mondo”. (Giancarlo Leone, Presidente APT)

Scoprite tutte le informazioni e le novità del MIA sul sito www.miamarket.it!