Nel 2012 le Dogane UE hanno posto sotto sequestro una cifra vicina ai 40 milioni di prodotti per sospetto di violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Lo conferma, come riportato sul sito Siae.it, la Relazione annuale della Commissione sulle azioni delle dogane per il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale. Le merci contraffatte rappresentano un valore totale di quasi un miliardo di euro. Nel 2012, la principale categoria di merci intercettate era costituita da sigarette (31%), mentre l’audiovisivo ha rappresentato il 5,68% dei beni sequestrati in dogana. Le violazioni della proprietà intellettuale hanno riguardato essenzialmente la contraffazione di marchi (94,32%) seguiti da progetti e modelli industriali (2,47%), brevetti (2,04%), diritti d’autore e diritti connessi (1,17%) e varietà vegetali (0,01%).

Fonte: e-duesse