Channel 4, l’emittente televisiva inglese di proprietà pubblica, ha annunciato una partnership con SecondSync, società specializzata nel monitoraggio di social media e Tv, che le consentirà di conoscere trend, comportamenti e gusti del pubblico televisivo attraverso l’analisi dei commenti dei telespettatori su Twitter e puntando a diventare l’equivalente social del BARB (Broadcasters’ Audience Research Board), l’auditel inglese.

L’accordo, firmato da Sue Gray, responsabile per Channel 4 della sezione pubblicità, ricerca e sviluppo, rientra nella recente strategia dell’emittente, focalizzata sui nuovi comportamenti e gusti dello spettatore sempre più social-attivo. “Il pubblico di Channel 4 si colloca al di sopra della media dei broadcaster nazionali in fatto di traffico ‘dual screen’” ha dichiarato la Gray “e di questo occorre indubbiamente tener conto per le implicazioni che ciò comporta sia nella programmazione che negli investimenti pubblicitari del network. La caratteristica ‘real-time’ della Social Tv è un aspetto assai affascinante, ma il coinvolgimento del pubblico non si limita solo a questo. Diversi infatti sono gli ambiti dell’ attività di Channel 4 a beneficio dei quali è possibile impiegare i dati raccolti da SecondSync, tra cui l’elaborazione dei contenuti, il marketing e le vendite pubblicitarie”. Ed Andy Littledale, Direttore della SecondSync, aggiunge: “Channel 4 è il primo broadcaster del Regno Unito ad utilizzare la nostra dashboard e siamo lieti di lavorare con loro. I dati social riguardo le trasmissioni del network per le Paralimpiadi di Londra 2012 sono davvero impressionanti, e SecondSync sta già fornendo a Channel 4 un supporto importante per l’elaborazione di nuove strategie e a giovamento dei loro business”.

&nbs