Con sette minuti di applausi al termine della proiezione, ‘The Young Pope’, serie con cui il regista Paolo Sorrentino debutta in tv, si conquista il favore del pubblico veneziano.

In onda dal 21 settembre su Sky Atlantic, prodotta da Wildside per Sky, HBO e Canal Plus ha destato grande curiosità alla stampa e ricevuto sui social l’apprezzamento della critica.

Paolo Sorrentino entra così a gamba tesa nel mondo della serialità televisiva, mettendo in scena un Papa fuori dagli schemi, che vuole restare nell’ombra per imprimere una svolta, che fuma compulsivamente e beve Coca Cola alla ciliegia. Un Pontefice misterioso, carismatico ma soprattutto pieno di contraddizioni.

“Quali reazioni mi aspetto dal vaticano? E’ un problema loro, non mio – afferma il regista secondo quanto riporta il Corriere della Sera – capiranno che è un lavoro onesto, senza sterili provocazioni o pregiudizi, sulle contraddizioni e le difficoltà di quel mondo e di un prete speciale che è il Papa.”

Rivelatosi uno degli eventi più attesi e discussi della Mostra del Cinema, l’anteprima mondiale di ‘The Young Pope’, segna una nuova e interessante conquista per il mondo delle serie tv, grazie a un prodotto che si pone al centro della scena destando l’interesse  del pubblico nazionale e internazionale.