I dati Auditel, elaborati dallo Studio Frasi per “Il Sole 24 Ore” (relativi alla stagione 2014/2015 che va dal 1 settembre al 31 maggio), fanno segnare una flessione del 2% per quanto riguarda gli ascolti in prima serata, unitamente ad una diminuzione del pubblico nel prime time delle reti generaliste (-3%) e, anche se in minor misura, quello delle native digitali (0,3%). Segno negativo anche nel giorno medio: -1,4% sul totale, -1,7% nelle generaliste e -1,1% nelle native digitali. In questo scenario sorridono le due ammiraglie, Rai Uno e Canale 5, grazie soprattutto ai grandi eventi come il Festival di Sanremo e gli show di Roberto Benigni (per il primo canale del Servizio pubblico) e all’accoppiata Champions League-Amici per la rete di punta di Mediaset; quest’ultima celebra anche il primato sulle native digitali. La più seguita nel prime time è infatti Iris (oltre 447mila spettatori, 1,66% di share) seguita da Rai Movie (356mila viewer, 1,32% di share) e da Cielo, con 353mila spettatori e 1,31% di share. Nel daytime trionfa l’animazione di Rai Yoyo (149mila utenti, 1,35% di share) a pari merito con Real Time. Seguono Iris ( 1,31%) e Dmax (1,29%). Contemporaneamente raggiunge quota 17% il numero delle famiglie che non possiede un tv, e crescie il numero degli stranieri in Italia che preferiscono la programmazione Mediaset, come anche gli spettatori tra i 4 e i 54 anni e le famiglie numerose. Scelgono invece il servizio pubblico gli anziani, i responsabili degli acquisti nelle famiglie e le persone con un titolo di studio e un reddito elevato (+12% rispetto alla concorrenza).

Fonte: e-duesse