Sotel.tv: gli spettatori italiani soddisfatti dall’offerta di fiction
12 dicembre 2013

Sotel.tv: gli spettatori italiani soddisfatti dall’offerta di fiction

A un mese dalla sua attivazione, Sotel.tv Servizio Opinioni Teleutenti presenta la prima rilevazione a cura del Comitato scientifico presieduto da Armando Fumagalli, docente di Semiotica dell’Università Cattolica di Milano. Nei primi 30 giorni di funzionamento il servizio, nato da Aiart e Club S. Chiara per affiancare ai dati Auditel una valutazione qualitativa dei programmi, sono state evidenziate alcune linee di tendenza nei gusti degli spettatori, con più di mille voti e pareri espressi al telefono o via web. Tra le opinioni raccolte sono emerse le seguenti considerazioni: i conduttori sono troppo “datati”, c’è poco ricambio; i tg nazionali sono troppo politicizzati e faziosi; i programmi comici fanno troppa satira; i format storici delle reti pubbliche sono ormai privi di appeal. Insoddisfazione anche per i contenitori pomeridiani, spesso ritenuti inadatti per il tipo di messaggi che veicolano, per i toni e per i modi con cui lo fanno, in relazione alla fascia oraria. Poco apprezzati anche reality e talent show. Le note positive rigguardano, invece, le opinioni espresse sul gradimento delle fiction, dei film tv, dei programmi di divulgazione culturale, oltre ai programmi d’inchiesta.

Fonte: e-duesse