Il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi ha rilasciato una lunga intervista all’Espresso sul presente e sul futuro dell’azienda del servizio pubblico radiotelevisivo. Tra i temi trattati, il nuovo piano industriale, il bilancio in perdita e le misure per riportarlo in pareggio. Su questo, Gubitosi ha ricordato che nel 2012, con la riduzione degli appalti e un maggiore uso delle risorse interne, c’è stato un risparmio di circa 20 milioni di euro. È un fronte tuttora aperto, che riguarda innanzitutto la produzione, “la fabbrica della Rai dove lavora gente di altissima professionalità ed energia”, appesantita però da “sacche di inefficienza e un eccesso di appalti esterni”.

(fonte: L’Espresso)

Leave a reply