“I primi sei mesi dell’anno si chiuderanno con una situazione economica molto migliore rispetto a quella dello stesso periodo dell’anno scorso”. Lo ha detto il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, alla presentazione dei palinsesti Rai, avvenuta ieri a Milano. “In aprile, maggio e giugno c’é stato un deciso miglioramento della pubblicità – ha proseguito -, un miglioramento delle performance rispetto ai competitori, sia pure in un contesto negativo. Le azioni per una Rai più efficiente stanno iniziando ad avere effetto e l’anno prossimo avremo un palinsesto ricco che ci porterà a nuovi successi”. “Si chiude una bella stagione per la Rai – ha aggiunto -. Una Rai rinnovata tecnologicamente. Gli ascolti sono andati bene: lo spread con il nostro principale concorrente si è ampliato. Ora siamo a circa otto punti sopra. Abbiamo avuto il miglior Sanremo di sempre, splendide fiction, “The Voice” su Rai2 ha riacceso la rete. C’é un primo sforzo di evitare di chiudere l’estate, con Agorà estate. In autunno avremo programmi nuovi, anche su tentativi che ricordino che non siamo una tv commerciale ma di servizio pubblico”. Anche alla luce di queste affermazioni, sale l’attesa per l’audizione convocata dalla Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi, che avrà luogo questa sera alle 20.30 a Palazzo San Macuto. L’audizione di Gubitosi e di Anna Maria Tarantola (Presidente Rai), verrà trasmessa in diretta sulla webtv di Montecitorio.

Fonte: ANSA