Il numero delle prime serate Rai dedicate alla fiction testimonia ”l’importanza che il servizio pubblico televisivo attribuisce alla capacità di questo tipo di prodotto di raccontare il nostro Paese. I temi, le storie, i linguaggi, saranno naturalmente molteplici e differenziati, ma con una linea di fondo: la narrazione della contemporaneità, la rappresentazione della nostra società in cui ciascuno possa trovare il suo modo di riconoscersi. Tante le novità, ma anche le conferme, così come le serate evento. L’offerta tenderà a caratterizzarsi per presentare al pubblico linee di prodotto omogeneo e vario”. Così Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, alla presentazione di “Un caso di coscienza 5”, la serie prodotta dalla Red Film dell’associato APT Mario Rossini, che vede protagonista Sebastiano Somma nei panni dell’avvocato Rocco Tasca e che domenica 8 settembre aprirà ufficialmente la stagione di garanzia di Rai 1, inaugurando anche un autunno dove il genere farà la parte del leone, con 3-4 prime serate a settimana. Con un ascolto medio di oltre 6,5 milioni di spettatori e uno share del 23,4% su Rai1, la fiction Rai ha ottenuto nell’ultima stagione il risultato record degli ultimi anni. ”La stagione 2013-2014 si annuncia altrettanto coinvolgente – sottolinea Andreatta – con molti nuovi titoli e con alcuni ritorni che saranno anch’essi pieni di novità”. Dal prossimo autunno, la fiction continuerà ad alimentare il palinsesto di Rai1, con tre-quattro serate a settimana di nuove produzioni, e di Rai3 (con “Un Posto al Sole”, prodotto dalla FremantleMedia di Lorenzo Mieli), ma anche Rai2 (con, tra gli altri titoli, l’innovativa serie nata per il web Una Mamma imperfetta firmata da Ivan Cotroneo, dal 9 settembre). Anche nella prossima stagione, le serate clou per la fiction di Rai1 saranno la domenica, il lunedì, il martedì e il giovedì: la domenica è la serata della grandi serie, che possono raccogliere e coinvolgere l’intera famiglia; il lunedì è la serata della fiction di impianto cinematografico, quel cinema fatto per la televisione, che è la cifra della fiction Rai; il martedì, quando non ci sono miniserie, è la serata dedicata alla fiction più mélo, sentimentale, mentre il giovedì l’appuntamento sarà nuovamente con serie giovani e familiari, con un pizzico di giallo-rosa quando serve. A parte l’attesissimo ritorno di Terence Hill nelle vesti di “Don Matteo” (Lux Vide), saranno molte le storie con protagoniste donne e attrici di successo. Dal 12 settembre su Rai1 tornerà Veronica Pivetti, nei panni della professoressa Camilla Baudino in “Provaci ancora Prof 4”, una produzione della Endemol di Paolo Bassetti. Dal 19/9 tornerà in onda “Paura d’Amare 2” (della Titania Produzioni di Ida di Benedetto) con Giorgio Lupano e Erica Bianchi. Rimanendo in tema scuola, riecco Luciana Littizzetto rivestire i panni della professoressa di Lettere e Latino Isa Passamaglia. Ma ce ne sarà per tutti i gusti, si va da “Un Matrimonio” di Pupi Avati a “Una Grande Famiglia 2” (dell’associato APT Rosario Rinaldo per la Cross Productions). Tra le miniserie “Adriano Olivetti” e “Anna Karenina” con Vittoria Puccini (una produzione Lux Vide di Matilde Bernabei), mentre il campione di ascolti Beppe Fiorello sarà nella fiction della Picomedia di Roberto Sessa intitolata “L’Oro di Scampia”; Diego Abatantuono sarà invece il protagonista de ‘L’Assalto’, un lavoro della Iterfilm di Laurentina Guidotti. Tornerà anche anche Gabriella Pession, che rivedremo su Raiuno in “Rossella 2 – Il coraggio di una donna”, prodotto dalla Cattleya di Maurizio Tini.

Fonte: Ansa