Dall’autunno 2014 sarà disponibile anche in Italia Nielsen Twitter Tv Ratings, il primo strumento di misurazione dell’attività e della reach delle conversazioni su Twitter relative ai programmi televisivi, nato in seguito all’accordo esclusivo siglato tra Nielsen e Twitter a dicembre 2012 e già attivo negli Usa. Lo strumento consente a broadcaster, agenzie e inserzionisti di misurare e comprendere le conversazioni relative ai programmi televisivi e sviluppare di conseguenza le proprie strategie commerciali.
Nielsen Twitter Tv Ratings offre nuove opportunità a editori, agenzie e inserzionisti”, dichiara Luca Bordin, general manager, sales & media solutions di Nielsen Italia. “Questo innovativo strumento, oltre a consentire la misurazione dei tweet relativi ai programmi televisivi, permette anche e soprattutto di rilevarne l’audience, cioè quante persone sono state esposte a questi stessi tweet. I broadcaster potranno quindi comprendere pienamente l’efficacia delle proprie strategie di audience engagement mentre agenzie e inserzionisti avranno a disposizione un tool strategico per la pianificazione pubblicitaria”.
Le conversazioni su Twitter durante le trasmissioni televisive hanno creato un nuovo appassionante fenomeno – spiega una nota diffusa oggi da Nielsen. I consumatori utilizzano infatti i social media per commentare e condividere opinioni su programmi e personaggi televisivi preferiti. Oltre 70 clienti negli Stati Uniti utilizzano già le soluzioni Nielsen Twitter Tv per analizzare le conversazioni in tempo reale su Twitter relative a tutti i programmi in onda su oltre 250 tra i più popolari canali televisivi statunitensi.
In uno scenario televisivo in cui il coinvolgimento diretto degli spettatori diviene sempre più centrale, desta grande interesse l’iniziativa di Nielsen verso una currency che misuri trasversalmente i tweet legati a ciascun programma tv e la loro audience effettiva”, dice Andrea Mezzasalma, head of audience research & insights di Sky Italia.
Nielsen Twitter Tv Ratings – continua la nota – supporterà inoltre le agenzie e gli inserzionisti fornendo dati strategici per la pianificazione delle campagne pubblicitarie e per mettere a punto strategie commerciali che tengano conto di questa nuova opportunità rappresentata dalla social tv.
I social network sono un labirinto di opportunità nel cui ambito la social tv riveste già oggi un ruolo importante. Si tratta dunque di un ecosistema in cui è complesso muoversi ma che, una volta trovati gli snodi, rappresenta un sicuro acceleratore di notorietà per aziende e prodotti”, commenta Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente Upa.
Lo strumento fornisce misurazioni separate e complementari alle tradizionali metriche Auditel. “Da tempo Auditel è attenta a come cambia la tv con l’estensione dei contenuti televisivi oltre al tradizionale schermo. Soltanto metriche affidabili permetteranno a broadcaster, agenzie e inserzionisti di elaborare nuove strategie editoriali e pubblicitarie capaci di tener conto anche dell’engagement generato dal fenomeno della social tv. In questo senso guardiamo con interesse a questa nuova soluzione che Nielsen renderà presto disponibile sul mercato italiano”, aggiunge Giulio Malgara, presidente Auditel.

Fonte: Prima Comunicazione

Leave a reply