Il canone di abbonamento alla Rai per l’anno 2012 ammonterà a 112 euro, contro i 110,50 pagati per l’anno che sta per concludersi, per un aumento di 1,5 euro.

Il rincaro è giustificato da quanto previsto dall’articolo 47 del Testo unico sulla televisione, in merito all’adeguamento al tasso di inflazione. E’, infatti,  da gennaio 2009 che il canone per il possesso del televisore cresce nei dodici mesi di un euro e cinquanta, passando così dai 106 euro di fine dicembre 2008 ai 112 del 2012.
Sei euro in 4 anni.

Fonte: rielaborazione APT da: corriere.it

Leave a reply