Oggi Sipra diventa Rai Pubblicità. La storica concessionaria della pubblicità Rai cambia nome e, come si legge in una nota dell’Azienda, “con la nuova denominazione societaria, la Società del Gruppo Rai inizia una articolata fase di consolidamento, valorizzazione ed espansione delle potenzialità commerciali dei propri prodotti editoriali”. Si tratta di un ulteriore passaggio predisposto dal management dell’ormai ex Sipra, l’ad Lorenza Lei e il dg Fabrizio Piscopo, per “significare una diversa visione di relazione con il mercato, con gli inserzionisti anzitutto, e con la Rai. Significa ampliare gli orizzonti della proposta commerciale, come è avvenuto con il lancio di Carosello Reloaded, attraverso l’integrazione di tutti gli strumenti a disposizione: Tv , radio, Web e cinema insieme a tutte le piattaforme digitali, satellitari, mobile”. Il progetto di Rai Pubblicità – sottolinea la nota – “è declinato nella missione propria della Rai, il Servizio Pubblico radiotelevisivo che, da sempre, ha accompagnato lo sviluppo culturale, sociale ed economico del Paese. Quindi attenzione alla qualità, al rispetto degli utenti e dei clienti, alla professionalità di tutti gli operatori che partecipano alla vita dell’Azienda”.

(fonte: ufficiostampa.rai.it)