Ieri il Gruppo controllato dalla Fininvest ha presentato i conti del primo trimestre del 2012 confermando che il risultato dell’anno in corso sarà inferiore al 2011.
Rispetto allo scorso anno si tratta di una diminuzione pari all’85%: 10,3 milioni di euro nel 2012 a fronte dei 68,4 milioni del primo trimestre del 2011.
Pesa in special modo l´andamento italiano, dove il risultato netto è sceso da 51,4 a 1,5 milioni mentre in Spagna la diminuzione è stata da 40,1 a 21,2 milioni.

“La fase recessiva nella quale si trovano sia Italia che Spagna -si legge nella nota del Gruppo di Cologno Monzese- continua a condizionare l´andamento del mercato pubblicitario in entrambe le aree geografiche presidiate dal Gruppo e determina un andamento ancora sostanzialmente in linea con quello dei primi tre mesi. In Italia il Gruppo, come previsto dal piano di efficienza triennale varato nella seconda metà del 2011, sta inoltre attuando il programma di riduzione dei costi di funzionamento di tutte le principali aree aziendali che crescerà progressivamente fino al 2014 quando si assesterà su un risparmio costante di 250 milioni di euro all´anno.”

Fonte: rielaborazione APT da finanzaonline.com

 <