Saranno in calo quest’anno i ricavi della Rai. A sostenerlo è il  Vicedirettore Generale dell’Azienda, Giancarlo Leone,  nel corso di un convegno tenuto oggi all’Fnsi.
In  particolare, la nota dolente del 2011 saranno i ricavi pubblicitari dai quali si attende un miliardo di euro, cifra che rappresenta una flessione rispetto al 2010.
Secondo Leone, se si riuscisse a recuperare i 500 milioni di euro dell’evasione del canone si potrebbe colmare il gap con lo scorso anno e allo stesso tempo, con una parte dei 500 milioni recuperati, si potrebbe arrivare ad abbassare il canone complessivo per gli utenti. A tal proposito il Vicedirettore ha rispolverato l’idea di agganciare il canone alla bolletta elettrica, soluzione che cancellerebbe ogni possibilità di evasione.

Fonte: rielaborazione APT da quomedia.diesis.it