La Corte di giustizia Ue non ha dato ragione al ricorso presentato da Mediaset in riferimento ai contributi per l’acquisto di decoder Dtt nel 2004-2005, che la Commissione Ue, nel 2007, aveva giudicato al pari di aiuti di Stato, e quindi incompatibili con il mercato comunitario e da rimborsare ai rispettivi Paesi.

Mediaset aveva deciso di ricorrere dapprima in tribunale e infine di impugnare la sentenza davanti alla Corte di giustizia Ue.

Fonte: rielaborazione APT da E-Duesse