“James Murdoch è stato confermato alla presidenza del gruppo”, è quanto si legge in una nota del Cda di BSkyB.

Il figlio di Rupert Murdoch, nonostante lo scandalo delle intercettazioni telefoniche che ha travolto la holding familiare News Corp, mantiene la guida della piattaforma satellitare britannica.

Il caso legale, che ha portato alla chiusura del News of the World, aveva messo il giovane Murdoch in una posizione molto delicata e sollevato le polemiche di qualcuno che aveva chiesto le sue dimissioni dalla pay-Tv. Dalla parte di Murdoch ha giocato la recente presentazione di una trimestrale in pieno attivo che conferma l’ottimo momento della BSkyB.

Il gruppo ha registrato un balzo dell’utile operativo del 23% a 1,073 miliardi di sterline, vale a dire circa 1,2 miliardi di euro, per l’esercizio chiuso a giugno.

Il Board ha anche approvato un Piano di buyback per un valore di 750 milioni di sterline, cui la News Corp parteciperà pro-quota, dopo aver recentemente abbandonato il Piano di acquisto del controllo della Tv satellitare britannica.

La società ha attratto nel trimestre 40 mila nuovi clienti, in leggero rallentamento rispetto ai 51 mila del trimestre precedente.

Fonte: rielaborazione APT da Key4biz