I dati presentati in anteprima da ITMedia Consulting e relativi alla IX edizione di Turning Digital, documento in uscita il prossimo 9 giugno, analizzano quanto è avvenuto nell’anno appena concluso e forniscono un efficace quadro del mercato della TV europeo e italiano
I dati del 2010 vedono per il momento la televisione digitale terrestre avere la meglio sul satellite e divenire la piattaforma televisiva digitale più diffusa in Europa con una penetrazione dell’87%  e con una crescita su base annua del 30% e 170 milioni di case coperte.
Particolarmente significativi anche i dati che riguardano l’IPTV (Internet Protocol Television), ovvero la Tv connessa alla rete internet, la quale vede una crescita pari al 27% durante lo scorso anno. Ad alimentare tale trend sono stati sicuramente i contenuti video (streaming e on demand), in costante crescita di numero e qualità, che propongo sempre più un modello di accesso e consumo veloce e sempre disponibile, detto anche‘always on’ o ‘anywhere, anytime’.
Ottimi anche i risultati della  Pay-Tv, per la quale il +9,6% del 2010 rappresenta il miglior risultato in tre anni. Anche le piattaforma multichannel stanno crescendo anno dopo anno, totalizzando il 45% dei ricavi totali del mercato e mantenendo una crescita annua di circa il 7%.
In generale, il mercato della televisione europeo nel 2010 ha raggiunto i 91,7 miliardi di euro di ricavi, segnando un +5,6% che inverte la tendenza dopo il preoccupante -3,1% registrato nel 2009.
In crescita anche la pubblicità che fa registrare un +3,4%.

Fonte: Rielaborazione APT da Key4biz.