Nel 2011 l’Agcom ha concluso 346 procedimenti, in  aumento rispetto al 2010 (307),  e irrogato sanzioni per un ammontare complessivo di 8.100.000 euro.

Nel settore dell’audiovisivo i procedimenti conclusisi con sanzione su proposta della Direzione Contenuti Audiovisivi e Multimediali sono stati 264 per un ammontare di circa 2.450.000 euro, così ripartiti:

– violazioni in materia di pubblicità (affollamento, posizionamento e segnalazione spot): 1.240.000 euro;
– violazioni degli obblighi di programmazione (tenuta del registro dei programmi e conservazione delle registrazioni da parte delle emittenti): 33.360 euro;
– violazione delle norme a garanzia di minori e utenti (messa in onda di trasmissioni pregiudizievoli dello sviluppo fisico, psichico e morale dei minori, e di trasmissioni di contenuto pornografico in fascia notturna): 920.000  euro;
– violazioni in materia di diritti sportivi: 258.000 euro.

Mentre l’Ufficio Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) ha concluso 20 procedimenti per mancate comunicazioni, per un totale di circa 250.000 euro.

Fonte: rielaborazione APT da Digital-SAt