Alla vigilia del MipCom (Cannes, 7-10 ottobre), Sky Italia ha presentato ieri alla platea internazionale “Gomorra” (“Gomorrah” sui mercati internazionali), la serie 12×50 ispirata all’omonimo romanzo di Roberto Saviano, in onda la prossima primavera (aprile) su Sky. Presenti, tra gli altri, Andrea Scrosati, VP Programming di Sky Italia, Jan Mojto, Ceo di Beta Film (distributore internazionale della serie), Stefano Sollima, regista, e Giovanni Stabilini, Ceo di Cattleya (Associata APT), coproduttore della serie. Assente Roberto Saviano, impegnato oggi in tribunale a testimoniare nel processo contro alcuni membri del clan dei Casalesi. In un videomessaggio, lo scrittore ha dichiarato: «Con questa serie abbiamo cercato di smontare il potere criminale, non di celebrarlo». “Gomorra”, che Scrosati ha definito «la nostra produzione più costosa (contiamo sulle vendite internazionali!, ha dichiarato ridendo)», è stata venduta a Sky Deutschland, Hbo Nordic in Scandinavia ed Hbo Latin America, mentre Arrow Film e Lumiere hanno acquisito i diritti, rispettivamente, per Uk e Paesi Bassi. Beta è, inoltre, in trattativa con gli Usa e Francia. La serie è attualmente in produzione: «Nelle prossime settimane visioneremo il pilot con Sky, in seguito decideremo se realizzare la seconda stagione. Da parte nostra, abbiamo già delle idee in proposito», ha precisato Stabilini di Cattleya.

Fonte: e-duesse