Secondo le informazioni di CorrierEconomia , il ministro Corrado Passera risponderà all’interrogazione di Paolo Gentiloni della scorsa settimana in merito alle frequenze che sarebbero dovute essere assegnate dal beauty contest, e che parrebero già abusivamente occupate da tv locali.

Il Ministro confermerà che le frequenze sono assegnate alle stazioni che hanno fatto ricorso al Tar per contestare l’esproprio delle frequenze ed il risarcimento ritenuto troppo basso (175 milioni).
Il Ministro preciserà anche che nessuna assegnazione è però definitiva: le frequenze sono comunque destinate a decadere, tutte, entro giugno, quando sarà completato lo switch-off televisivo dall’analogico al digitale.

Fonte: rielaborazione APT da www.digital-sat.it