Si è da pochi giorni conclusa a Firenze la quarta edizione della rassegna France Odeon. L’appuntamento con la selezione della migliore produzione del cinema d’oltralpe, svoltosi sotto la direzione artistica di Francesco Ranieri Martinotti, ha riservato un omaggio al cinema di Claude Miller, culminato nella proiezione di Thérèse Desqueyroux, ultimo lavoro del regista recentemente scomparso, con Audrey Tautou, Gilles Lellouche e Anaïs Demoustier.

Oltre alle opere di grandi autori come Alain Resnas, che ha presentato Vous n’aves encore rien vu, interpretato da Mathieu Almaric e Sabine Azema, hanno trovato spazio nella programmazione del festival lavori quali Le Marquis di Dominique Farrugia con la “nostra” Luisa Ranieri, e Pauline Détective di Marc Fitoussi, con il bravo Claudio Santamaria. Grande attenzione ha inoltre riscosso il convegno “La cultura cinematografica e i festival internazionali”, organizzato in collaborazione con Florens 2012.

L’evento, svoltosi nel salone dei Dugento di Palazzo Vecchio, ha annoverato tra i suoi relatori Piers Handling (direttore del Festival di Toronto), Jack Lang (ex ministro della Cultura della Repubblica Francese), Bruno Torri (presidente del festival di Pesaro), Gilles Duval (dg Fondation Groupama Gan pour le cinéma) e Giorgio Gosetti (direttore delle Giornate degli autori-Venezia).