Trovato finalmente l’accordo tra Bbc e BSkyB sulle fee di ritrasmissione: il servizio pubblico Uk non dovrà più pagare per essere trasmessa sulla pay tv britannica, risparmiando così 5mln di sterline l’anno. Al contrario, i due gruppi hanno stretto un accordo di lungo termine che consente alla piattaforma pay di avere, oltre ai canali Bbc, anche il servizio on demand iPlayer. La Bbc trova così il modo di risparmiare ulteriormente sui costi dopo l’annuncio della chiusura del canale BbcThree; inoltre, secondo la stampa Uk, il broadcaster pubblico avrebbe intenzione di chiedere un aumento del canone (attualmente congelato su 145,5 sterline, circa 174 euro) adeguandolo all’inflazione.

Fonte: e-duesse