Il gruppo editoriale Lagardère Active vede nelle produzioni audiovisive e nel digitale la strada per smarcarsi il più possibile dagli introiti pubblicitari. L’anno scorso, Lagardère Active ha realizzato un risultato operativo di 64 milioni di euro e un fatturato leggermente superiore al miliardo. Metà dei ricavi del gruppo (500.000 euro) provengono dalla carta stampata (con testate come Elle e Paris Match) e il restante mezzo miliardo dal settore audiovisivo (Europe 1, Virgin Radio, Gulli e Lagardère Entertainment tra gli altri). Il settore di punta è però quello della produzione di fiction: Lagardère Active è il primo produttore francese e, secondo una dichiarazione del presidente del gruppo a Le Figaro, ha visto crescere questa attività del “5-6% negli ultimi due anni”.

(fonte: primaonline.it)