Il Decreto del Fare, dopo aver incassato mercoledì 24 luglio la fiducia alla Camera con 427 sì e 167 no, è ora al vaglio del Senato. Antonio Funiciello, responsabile Cultura e Comunicazione del Partito Democratico, afferma: “Il Governo ha accolto come raccomandazione un ordine del giorno che i deputati del PD avevano presentato sul Decreto del Fare e che impegna, tra l’altro, l’esecutivo al ripristino degli stanziamenti destinati al tax credit per il cinema, integrando i fondi mancanti ed estendendolo al comparto dell’audiovisivo”. Matteo Orfini, deputato del Pd componente della commissione Cultura della Camera, ha dichiarato: “Alla Camera abbiamo presentato un ordine del giorno sul Decreto del Fare per impegnare l’esecutivo su una serie di interventi immediati per la produzione culturale e creativa, tra cui il ripristino urgente e la stabilizzazione degli stanziamenti destinati al tax credit per il cinema. Il governo lo ha accolto solo come raccomandazione. La situazione in cui versa il settore cinematografico e audiovisivo richiede che l’esecutivo, che abbiamo incalzato durante tutto l’iter di discussione di questo Decreto, si impegni in tempi brevissimi a ristabilire i fondi destinati al tax credit. Il ministro Bray si è espresso in questo senso: ci aspettiamo una reazione positiva e immediata da parte del governo nei confronti di un settore determinante per la cultura e l’economia italiana.”

Fonte: elaborazione APT da fonti varie