Nei giorni scorsi l’assessore per l’Economia della Regione Sicilia, Gaetano Armao, ha presentato un emendamento in commissione Bilancio dell’Assemblea regionale che prevede l’introduzione del credito d’imposta (cosiddetto Tax credit) per le attivita’ audiovisive e cinematografiche svolte nella regione con il chiaro obiettivo di attrarre investimenti e produzioni nell’isola.

L’iniziativa è’ rivolta ai titolari d’impresa ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, non appartenenti al settore cinematografico ed audiovisivo, ma associati in partecipazione.
A questi soggetti si riconosce ai fini dell’imposta regionale sulle attivita’ produttive dovuta alla Regione siciliana per gli anni 2012, 2013 e 2014, un credito d’imposta fino all’importo massimo di euro 500.000 per ciascun periodo d’imposta.

Fonte: rielaborazione APT da Adnkronos.it