L’europarlamentare Silvia Costa è stata candidata ieri, lo scorso 23 gennaio, dal gruppo S&D del Parlamento Europeo al ruolo di coordinatrice del gruppo nella Commissione Cultura, lasciando la Presidenza alla collega Petra Kammerevert.

Nel corso dei due anni e mezzo di Presidenza, Silvia Costa, ha raggiunto ottimi traguardi aprendo la strada a nuove iniziative quali la diplomazia culturale e la difesa attiva del patrimonio culturale nel mondo.

“Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti in questi due anni e mezzo nella Commissione Cultura: di fronte alle sfide culturali, educative e tecnologiche con cui si confronta l’Europa, ritengo importante che ci sia una forte iniziativa politica dei Democratici e Socialisti per rilanciare una nuova fase della nostra azione in Parlamento.  – ha affermato Costa – Al centro dobbiamo rimettere l’agenda sociale, l’innovazione dei sistemi educativi, il patrimonio culturale come risorsa di sviluppo, una vera politica per i giovani, a partire dall’anniversario dei 30 anni di Erasmus che il 26 gennaio celebrerò in Parlamento insieme al Commissario all’Educazione e allo Youth Forum”.