La Rai esclude una sua possibile uscita dal beauty contest per i multiplex digitali, sulla base del ricorso di Ti Media.
Secondo il ricorso la Rai non potrebbe partecipare alla gara perché già titolare del numero massimo consentito di frequenze: cinque.
Per la Rai il limite, voluto dell’Unione europea, è relativo ai multiplex e non alle frequenze. La Rai ne ha quattro al momento e potrebbe quindi ottenere il quinto dal contest, in regola con i limiti anticoncentrazione.
L’esito della gara è previsto entro metà dicembre.

Fonte: rielaborazione APT da E-Duesse