Pare che la questione relativa al famigerato “Beuaty contest” arrivi infine ad una soluzione. “Il beauty contest verrà azzerato”, ha annunciato a Repubblica il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera.
Ha vinto l’opzione asta, ma il bene sarà spacchettato.
“La prossima asta sarà fatta di pacchetti di frequenze con durate verosimilmente diverse” ha detto il Ministro.
Un’ipotesi è che la più pregiata banda larga 700 (2 o 3 multiplex dei 6 totali in palio) venga aggiudicata per un periodo di 3 anni, da qui al 2015. Mentre gli altri canali potranno invece essere assegnati per un periodo più lungo.
La scelta del governo dovrà però passare al vaglio della commissione europea e all’esame dei partiti di maggioranza. L’Agcom sarà infine l’ente preposto a stabilire tempi e modalità dell’asta.

Fonte: rielaborazione APT da TMNews