Verrà elaborata a breve una bozza di emendamento che sarà presentata dal Pd in commissione bilancio al Senato per convertire l’assegnazione delle frequenze tv Dtt tramite beauty contest in un’asta competitiva. Ad oggi è in corso il beauty contest secondo il bando e il disciplinare di gara pubblicati dal Ministero dello Sviluppo economico.

A quanto pare il nuovo testo dovrebbe invece assegnare all’Agcom il compito di determinare le condizioni economiche di cessione tramite gara, «prevedendo la massima valorizzazione delle frequenze».

Fonte: rielaborazione APT da E-Duesse<