Il comitato dei ministri, riunitosi ieri, ha fissato a 3,1mld di euro la base d’asta per l’assegnazione delle frequenze liberate dalle tv locali ed ha annunciato che la pubblicazione del bando avverrà il 25 giugno.
Nel dettaglio l’operazione seguirà il seguente iter: il bando sarà pubblicato il 25 giugno ed entro un mese dovranno essere consegnate le domande di partecipazione, con la previsione di concludere le procedure – tramite il versamento degli introiti di aggiudicazione – entro il 30 settembre 2011, secondo quanto definito dalla legge di stabilità. L’esito delle domande sarà noto il 29 luglio. Il 29 agosto verranno fatte le offerte economiche e il giorno dopo ci sarà l’apertura delle buste. Il 31 agosto ci sarà la gara vera e propria con i rilanci. Il versamento degli importi è previsto per il 30 settembre.
Restano le incertezze per quanto riguarda le tv locali, che hanno annunciato di non accontentarsi dei 240mln di indennizzo per lasciare le frequenze, a tal proposito ha dichiarato il Ministro Paolo Romani: ‘Stiamo trattando con il ministero dell’Economia per rivedere il risarcimento a favore delle Tv locali’.

Fonte: rielaborazione APt da E-Duesse e Key4biz