L’intrattenimento è anche cultura, la cultura è un lavoro che produce reddito e crea occupazione. Musica, cinema, fiction e videogiochi sono alcune tra le tante declinazioni possibili di un vero e proprio comparto industriale che, per poter crescere, ha bisogno di  adeguate tutele, anche a livello legislativo.
Per dare dimostrazione concreta del lavoro che sta alla base della realizzazione del prodotto video ludico, AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani) ha ideato una campagna di advocacy supportata da CCI – di cui APT fa parte – che, attraverso una serie di interviste ad alcuni operatori del settore, sottolinea l’importanza del lavoro intellettuale che consente la realizzazione dei video game.
La campagna, che si articola attraverso una breve serie di filmati, raccoglie le testimonianze dirette di sviluppatori di videogiochi professionisti e che raccontano la loro passione, il loro impegno e l’amore per una professione tanto appagante quanto impegnativa.
Tale campagna, pensata per essere diffusa e condivisa attraverso la rete, sarà veicolata principalmente attraverso il micro-sito dedicato e attraverso il canale YouTube di AESVI, e sarà accompagnata dall’emissione di un comunicato stampa in corrispondenza del go live della prima pillola video e da un’attività dedicata di media e blogger relations. Per vedere in anteprima il primo video clicca qui.