“Serve una legge nazionale che definisca un sistema di diritti di proprietà intellettuale in grado di incoraggiare forme di cooperazione tra i titolari dell’esclusiva e i fornitori di servizi innovativi”.
Questo il monito del presidente dell’Antitrust (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), Antonio Catricalà. Presentando la relazione annuale dell’Autorità alla Camera, Catricalà ha ricordato che proprio sul diritto d’autore l’Autorità ha chiesto, con una segnalazione al Parlamento, di aggiornare la normativa sul copyright alle innovazioni tecnologiche e al commercio sulla rete, zona franca, dove esiste “un oggettivo squilibrio tra il valore che la produzione editoriale genera, e i ricavi che gli editori on line sono in grado di percepire”.

Fonte: rielaborazione APT da ASCA

Leave a reply