Yahoo! Italia rea di avere diffuso senza autorizzazione video televisivi di proprietà del gruppo Mediaset dovrà risarcire l’emittente per la violazione del diritto d’autore. Lo ha stabilito ieri il Tribunale di Milano che ha anche fissato una penale di 250 euro che il portale dovrà pagare per ogni video trasmesso (e per ogni giorno di ulteriore permanenza dei video sul sito).
Gioisce in una nota Mediaset “Questa decisione ribadendo un fondamentale principio di diritto, costituisce un altro passo decisivo nella direzione della tutela di tutti gli editori che investono nella produzione di contenuti originali e negli autori che li generano”.

Questa decisione viene dopo analoghe sentenze che hanno recentemente visto soccombere anche Google/Yotube e Libero.it nei confronti del gruppo Mediaset. L’emittente forte dei precedenti stabiliti continuerà la sua campagna a difesa dei propri contenuti su internet.

Fonte: rielaborazione APT da E-Duesse