Consegnati i premi ai vincitori del Premio Carlo Bixio 2017 in occasione della serata finale del MIA, Mercato Internazionale Audiovisivo.

La Giuria del Premio, presieduta da Gabriella Campennì Bixio, e composta da Francesca Galiani per RTI, Leonardo Ferrara per Rai e da Ivan Cotroneo, Graziano Diana e Francesco Vicario ha emesso il proprio verdetto assegnando il Premio Carlo Bixio per la migliore sceneggiatura a “77” di Giuseppe Checchia e Elia Gonella: “Per l’audacia del concept e per il suo brillante svolgimento nella puntata pilota, che mostra come – grazie al talento degli autori – il passato italiano recente e meno recente, quello del 1977 e quello del 1997, possano incrociarsi e vivere in un racconto che offre chiavi di comprensione per il nostro presente. 77 è un progetto solido e insieme innovativo, che affronta gli anni di piombo e le trasformazioni politiche e sociali successive con un tono di racconto inedito, una ricchezza di dettagli scrupolosa, e una totale immersione nell’epoca, qualità tanto più sorprendenti data la giovane età dei suoi autori”.

Il Premio Carlo Bixio per il miglior concept di serie è stato vinto da “Dante” di Angelica Farinelli, Lorenzo Righi e Gregorio Scorsetti con la seguente motivazione “Per la stimolante sapienza del suo assunto, che riesce a coniugare lo charme internazionale e senza tempo del “brand” italiano per eccellenza, l’universo dantesco della “Divina Commedia”, con i dettami “action” di un poliziesco contemporaneo, in una duplice “discesa all’Inferno”.

Ai vincitori rispettivamente diecimila e cinquemila euro a fronte di un contratto con il broadcaster.