Grazia Volpi è nata a Pontedera (PI) il 29.03.1941, attiva nella produzione dal 1968, ha realizzato film lungometraggio, documentari e di finzione con autori quali Paolo e Vittorio Taviani, Citto Maselli, Giovanna Gagliardo, Jean Charles Tacchella, Samy Pavel e Ugo Gregoretti.

Tra i film dei Taviani “Cesare deve morire in concorso ufficiale al 62° Festival Internazionale di Berlino, La masseria delle allodole” (tratto dall’omonimo libro di Antonia Arslan), “Padre Padrone” (Palma d’oro a Cannes), “La notte di San Lorenzo”, “Kaos” (tratto dalla novelle di Luigi Pirandello), “Good Morning Babilonia”, “Le affinità elettive” (tratto da Goethe), “Resurrezione” (tratto da Tolstoj), “Luisa Sanfelice” (tratto da Alexandre Dumas). Attualmente ha in post-produzione l’opera prima di Carlo Lucarelli “L’Isola dell’angelo caduto” Nel 2007 gli è stato consegnato L’EFEBO D’ORO – targa speciale alla carri