Roma, 14 gennaio 2014 – Il RomaFictionFest, organizzato da APT e promosso da Regione Lazio e Camera di Commercio, saluta i vincitori dei Golden Globes nel campo della serialità televisiva con ben sette statuette su nove premi consegnati domenica sera a Hollywood.

Sette i riconoscimenti ottenuti dai prodotti presentati in anteprima italiana ed europea lo scorso settembre nell’ambito dell’ottava edizione diretta da Carlo Freccero. Kevin Spacey per House of Cards, di cui, grazie a Sky Atlantic è stata data in anteprima House of Cards ha vinto il premio come migliore attore protagonista. Fargo, presentato a Roma dalla protagonista Alison Tolman anche lei nominata al Golden Globe ha vinto sia il premio come Migliore Miniserie che quello per il migliore attore andato a Billy Bob Thornton.

Ma è soprattutto il risultato definito da Variety come ‘storico’ del pilota di Transparent prodotto da Amazon Studios e distribuito in Italia da Sony a riempire di soddisfazione il RomaFictionFest che ha immediatamente creduto nel pilota della serie vincitrice sia del riconoscimento per la Migliore Comedy che quello per migliore attore consegnato a Jeffrey Tambor.

Conclude il Palmarès il premio per la migliore attrice andato a Maggie Gyllenhall protagonista femminile di The Honorable Woman di cui il RomaFictionFest ha ospitato l’anteprima europea.