Roma, 28 settembre 2013 – La Giuria del Premio – composta da Ivan Cotroneo, Leonardo Ferrara, Francesca Galiani, Riccardo Milani, Sandro Petraglia, Francesco Vicario e presieduta da Gabriella Campennì Bixio – ha concluso il proprio lavoro selezionando con difficoltà, per il gran numero di copioni pervenuti alla Segreteria del Premio e per il valore degli elaborati, i cinque titoli finalisti, che si sono distinti per originalità e qualità di scrittura.

A MODO MIO  di Mirko Cetrangolo, Anita Rivaroli, Tommaso Triolo

Stefania, alla soglia dei quarant’anni, scopre di avere un tumore alla laringe. Curiosa legge del contrappasso per lei, cantante fallita ed oggi commessa in un negozio di strumenti musicali, che ancora si esibisce nel pub dell’eterno fidanzato Riccardo. Il tumore è curabile e Stefania vorrebbe tenerlo nascosto alla sua invadente famiglia, presente e salutista, che, scherzo del destino, ne viene a conoscenza prima del previsto,  sbaragliando tutti i suoi piani…

FREE LANCE di Vincenzo Lauria

Claudio si è trasferito a Roma da un paesino del sud. A trentadue anni  le ha provate tutte per riuscire a fare la cosa che più gli piace : lo scrittore. Ma per sbarcare il lunario fa il giornalista free lance e sopravvive in un’anonima periferia dove Piazza di Spagna o Piramide altro non sono che stazioni della metropolitana. Senza un soldo, sfrattato, costretto a vivere in auto e a subire attacchi dai bulli del quartiere Claudio non perde mai il sorriso, l’entusiasmo ed il talento di vedere le cose e di raccontare il mondo.

FUORI SEDE di Delio Colangelo

Un gruppo di  universitari e post universitari provenienti da varie parti d’Italia  condivide lo stesso appartamento a San Lorenzo, quartiere di Roma colorato, giovane, dove la notte si fa tardi ma al mattino ci si risveglia con i problemi di sempre: il lavoro da trovare, gli esami da sostenere e soprattutto bollette e affitto da pagare. A raccontare le quotidiane vicissitudini del gruppo è Guido che introduce lo spettatore nel racconto rivolgendosi alla macchina da presa.

FINCHÈ NONNA NON VI SEPARI di Elisa Capobianco, Roberto De Gaetano, Roberto Fiandaca, Giancarlo Germino, Alessandro Menchi, Roberta Lombardi

Due famiglie numerose, opposte in tutto, costrette a convivere in un cadente palazzo nobiliare sul lungomare di Napoli. E un matrimonio che non s’ha da fare.?Da una parte i nobili che non sono più ricchi e dall’altro gli arricchiti che hanno sempre fame di qualcosa.?Entrambi attaccati allo stabile, perché convinti che perderlo o possederlo sia una questione di sopravvivenza. Vince chi resta e chi vince resta. Chi perde invece impara.?E impara che bisogna mollare la roba, che possedere non significa vivere, anzi forse un po’ morire.

LA STELLA DEL MATTINO di Giacomo Bisanti e Matteo Visconti

Italia, 2014. La vita perfettamente borghese degli adolescenti Elisa, Pietro e Jacopo viene sconvolta quando i loro genitori, legati da una profonda amicizia, vengono accusati di essere membri della famigerata organizzazione terroristica Stella del Mattino, che ha sconvolto la nazione qualche decennio addietro. Quando il padre di Pietro viene arrestato, i tre adolescenti cominciano ad indagare…

In palio per il vincitore quindicimila euro e un contratto di licenza di dodici mesi con Mediaset per l’eventuale realizzazione della serie.

Il “Premio Carlo Bixio” per la migliore sceneggiatura originale di fiction verrà consegnato durante il RomaFictionFest 2013 nella serata di mercoledì 2 ottobre all’Auditorium Parco della Musica.

Leave a reply