admin

Premio Carlo Bixio 2018: online il bando!

Varata la settima edizione del Premio Carlo Bixio! I giovani autori, tra i 18 e i 30 anni, sono chiamati quest’anno a cimentarsi con un progetto di serialità senza limiti di genere e che abbia qualità in grado di posizionarlo sul mercato internazionale. Nel rispetto dell’alternanza tra i due broadcaster promotori, sarà Rai quest’anno a mettere in palio i premi. Confermata la divisione del concorso in due categorie: sceneggiatura e concept. Ai vincitori di categoria andranno rispettivamente 10mila euro e 5mila euro a fronte di un contratto di licenza di 12 mesi con Rai. La scadenza per l’invio dei...

Read More

I canali Mediaset vanno su Tim Vision

Tim e Mediaset annunciano l’accordo in base al quale i clienti di Tim Vision potranno vedere, a partire dal 2019, tutti i canali free di Mediaset (Canale 5, Italia 1, Rete 4, La5, TGCom24, Mediaset Extra, 20, Iris, Italia 2, Top Crime e Focus). Nell’accordo rientra anche la possibilità di accedere agli ultimi sette giorni di programmazione resa disponibile online da Mediaset. L’accordo rientra nella strategia sui contenuti prevista dal piano industriale DigiTim, e che ha condotto anche alla partnership con Vision Distribution per portare i film del distributore su Tim Vision (oltre 1,5mln di clienti). Tramite il decoder Tim Box, sarà possibile mettere in pausa, riprendere la visione o rivedere un programma quando si vuole. «L’accordo con Mediaset conferma la volontà di rafforzare l’offerta di Tim Vision, proseguendo con determinazione nel nostro percorso di alleanze con i migliori player del mercato. Siamo la nuova tv e vogliamo continuare ad ampliare la nostra proposta di contenuti», ha dichiarato in una nota Daniela Biscarini, Responsabile Multimedia Entertainment di Tim. «L’intesa odierna è un ulteriore riconoscimento della rilevanza editoriale sia delle grandi reti generaliste Mediaset sia dei canali tematici free i cui diritti di ritrasmissione acquistano crescente valore economico in uno scenario multipiattaforma sempre più affollato e competitivo. Si tratta in conclusione di un’intesa positiva per entrambi i partner: permette a Mediaset di estendere la visione dei propri canali free a tutte le piattaforme – digitale terrestre, satellite, Iptv – e a Tim di incrementare...

Read More

Avviso sui compensi di Copia Privata

L’APT – Associazione Produttori Televisivi, in qualità di soggetto incaricato da SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori della funzione di provvedere alla ripartizione del compenso di copia privata in favore dei produttori originari di opere audiovisive destinate alla diffusione a mezzo televisione, siano o meno gli stessi associati a APT, e dei loro aventi causa, informa che, in data 4 aprile 2018, sono stati approvati degli emendamenti al “Regolamento di Ripartizione dei Diritti di Copia Privata Video“. La nuova versione del Regolamento è disponibile sul sito web dell’APT, accessibile nella sezione Cosa Facciamo –> Copia Privata...

Read More

La Pellicola D’oro: APT premia il miglior attore 2018

L’Associazione Produttori Televisivi (APT) ha preso parte quest’anno al prestigioso Premio cinematografico ‘La Pellicola D’Oro’, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale ‘Articolo 9 Cultura e Spettacolo’ e dalla ‘Sas Cinema’ di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis, ideatore del Premio. La serata, condotta dall’attrice e conduttrice Michelle Carpente, ha visto un ricco parterre di premiati con la presenza di Paola Cortellesi e Jasmine Trinca vincitrici in ex aequo nella categoria ‘Miglior attrice protagonista’, la prima per ‘Come un gatto in tangenziale’, la seconda per il film ‘Fortunata’. Il Premio ‘Miglior attore’ è stato assegnato invece ad...

Read More

«Aldo Moro, il professore che sapeva ascoltare i giovani»

Un’aula della facoltà di Scienze politiche dell’Università La Sapienza, a Roma. Mentre il docente fa lezione, nella stanza irrompe un gruppo di studenti, alzando un cartello con la scritta «Fuori i baroni, rossi, neri, bianchi e a pallini». Il professore non si scompone. Avanza verso i ragazzi, e cerca di capire le loro ragioni. Anche questo era Aldo Moro, come si vedrà nel docufilm Aldo Moro – Il professore, martedì 8 in prima serata su Rai 1, nell’interpretazione di Sergio Castellitto e con la regia di Francesco Miccichè. Il lavoro è prodotto da Giannandrea Pecorelli, con la consulenza storica di Giorgio Balzoni che ad Aldo Moro in cattedra ha dedicato un libro, e ora ricorda: «Era tenacemente attaccato al suo molo di insegnante. Non mancò mai un giorno». Neanche quando, alla vigilia del rapimento, confessava di avere paura: «Potrei fare la fine di Kennedy». Castellitto è un Aldo Moro pacato, aperto, pronto all’ascolto dei giovani: «A colpirmi è stata soprattutto la sua mitezza — dice l’attore —. Non mi mimetizzo, non mi ispiro a nessuno. La nostra è un’operazione nuova, quasi rivoluzionaria». «Un ibrido fra la fiction e il documentario» sintetizza Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Ficton. Ricorda Castellitto: «Frequentavo l’Accademia d’arte drammatica quando seppi dell’agguato di via Fani. Mi sono domandato più volte: “Cos’è successo quel giorno a me ventenne?”. È successo che mi hanno tolto la giovinezza, a me...

Read More