Premio Carlo Bixio

Archivio: I Edizione

Il “Premio Carlo Bixio” nasce nel 2012 per ricordare il noto produttore di fiction, a cui si debbono serie di grande successo quali, ad esempio, “Un medico in famiglia”, “I Cesaroni” e “Tutti pazzi per amore”. Il Presidente della Repubblica ha concesso l’Alto Patronato alla I edizione del Premio.

Giuria 2012:
Gabriella Campennì Bixio – Presidente
Eleonora Andreatta
Ivan Cotroneo
Francesca Galiani
Riccardo Milani
Sandro Petraglia
Francesco Vicario

Opere finaliste:
“Vlad e lo scudo elfico (My first life)” di Davide Aicardi e Marco Renzi;
“Un anno passa in fretta” di Alida Musumeci;
“Aspettare prima di andare a dormire” di Giancarlo Germino e Valentina Macaluso;
“Botte botte, stelle stelle” di Dario Dellino e Valentina Silvestri;
“Il velo di Maya” di Monica Elia, Davide Orsini e Vincenzo Sangiorgio.

La serata di premiazione, ospitata dal RomaFictionFest il 2 ottobre 2012, ha decretato la vittoria di “Vlad e lo scudo elfico (My first life)” scritto da Davide Aicardi e Marco Renzi. La giuria si è così espressa: “Un gruppo di adolescenti tra i 15 e i 19 anni, ciascuno con le proprie difficoltà e i propri problemi di relazione. Un gioco virtuale online che rappresenta per ognuno di loro la possibilità di vivere una seconda vita. In un incastro di rimandi fra realtà e finzione, Vlad e lo scudo elfico (My first life) costruisce un ritratto convincente dei giovani d’oggi, con un impianto originale, sostenuto da dialoghi credibili e personaggi reali e sinceri”. Il Premio è stato assegnato dalla Rai, che ha offerto ai vincitori un “contratto di opzione” con un corrispettivo di 15.000 euro.

Fucsia Carpet - I ragazzi e la Giuria
Pink Carpet – I ragazzi e la Giuria
I vincitori
I vincitori
I Finalisti
I Finalisti
Fucsia Carpet - La giuria
Pink Carpet – La giuria