News

Asta per il digitale: rischio di blackout televisivo

Pare che l’assegnazione delle frequenze televisive agli operatori tlc per i servizi di banda larga mobile possa causare dei notevoli inconvenienti tecnici. A denunciare il problema è MF-Milano Finanza che ha spiegato che sulla televisione italiana incombe il rischio oscuramento. Alcune zone d’Italia, scrive MF, potrebbero finire al buio se non verranno posti rimedi al pacchetto di frequenze che verrà messo all’asta nelle prossime settimane e che dovrebbe far incassare al governo oltre 2,4 miliardi di euro. Questo rischio si spiega con un fenomeno tecnico definito “accecamento”, che esemplifica al meglio quello che può accadere quando c’è sovrapposizione di frequenze di alta qualità su un territorio come quello italiano. Il blackout televisivo e l’oscuramento di alcuni canali tv potrebbe, infatti, realisticamente verificarsi, nel caso che non venga sistemato in tempo il dividendo dello spettro, perché  andrebbero a sovrapporsi numerose frequenze di alta qualità. Le interferenze tra i canali potrebbero giungere dalle frequenze assegnate alla telefonia mobile più vicine a quelle televisive. I problemi maggiori potrebbero accusarli proprio Mediaset e Rai, che prevedibilmente otterranno a seguito dell’asta le frequenze più a rischio. Fonte: rielaborazione APT da...

Read More

Mario De Scalzi nuovo vicedirettore del TG5

Da domani Mario De Scalzi, già vicedirettore del Tg2, sarà il nuovo vicedirettore del Tg5. “Professionista di grande esperienza – si legge in una nota di Mediaset -, tanto da ricoprire per due volte, e con brillanti risultati, l’incarico di direttore ad interim della testata Rai, De Scalzi andrà a rafforzare la prima linea del telegiornale della rete ammiraglia Mediaset insieme ad Andrea Pucci, Enrico Rondoni, Andrea Pamparana, Toni Capuozzo e Cesara Buonamici”. Fonte: rielaborazione APT da...

Read More

Tv on-demand: mercato in crescita

Per il mercato dei contenuti on-demand si prevede una crescita notevole nei prossimi anni. Secondo le cifre indicate da Digital TV Research nel Report ‘On-demand TV Forecasts’,  entro il 2016 i ricavi generati da programmi Tv e film on demand  arriveranno a 5,7 miliardi di dollari. Un aumento del 58% rispetto a quello del 2010, e a tali cifre andranno aggiunte anche le entrate prodotte dai contenuti on demand di sport, quelli per adulti e gli abbonamenti ai servizi di VOD. La Tv via cavo genererà 2,6 miliardi di dollari nel 2016, quasi il doppio rispetto a 1,5 miliardi del 2010. I servizi DTH saranno i secondi contributori con 1,7 miliardi di dollari. Le entrate legate al video on-demand su digitale terrestre saranno per lo più confinate all’Europa occidentale e soprattutto all’Italia. Secondo il Report nel 2016 il nostro Paese registrerà 592 milioni di dollari di entrate grazie alla Tv on-demand piazzandosi al secondo posto nella top-ten dopo gli Stati Uniti che arriveranno a 1,83 miliardi di entrate con una crescita del 28% rispetto al 2010. Fonte: rielaborazione APT da...

Read More

Al via il RomaFictionFest 2011

E’ stata approvata venerdì 22 luglio, dalla Giunta Regionale del Lazio, la delibera che mette in moto ufficialmente la macchina organizzativa del RomaFictionFest 2011 che si svolgerà dal 25 al 30 settembre e avrà come location principale l’Auditorium parco della musica. Il Festival è un’iniziativa promossa dalla Regione Lazio, dalla Camera di Commercio e dall’APT. Ognuno di questi soggetti esprimerà, infatti, un rappresentante all’interno del comitato di indirizzo istituito dalla Giunta Regionale. Confermati il direttore artistico Steve Della Casa e il responsabile del mercato Antony Root. ”Sara’ una macchina più razionale – ha dichiarato la Presidente della Regione Lazio Renata Polverini – che determinerà una considerevole riduzione delle spese rispetto alle passate edizioni, senza che questo incida negativamente sulla qualità e sulla visibilità del festival. Anche lo spostamento delle date, rientra nella nuova strategia. Raccogliendo una forte istanza proveniente dai produttori italiani di fiction, permetterà di fare del festival un’ampia vetrina del prodotto nazionale, strettamente raccordata anche alle attività del mercato.” Ha parlato del festival anche l’assessore alla cultura, spettacolo e sport, Fabiana Santini: L’edizione di quest’anno avrà una forte caratterizzazione popolare, con ampi spazi di apertura alla partecipazione della città e della regione alle iniziative in programma.” “Inoltre – continua – e’ da sottolineare l’intenzione di aprire al mondo delle nuove piattaforme di distribuzione, come il web. Si tratta di una realtà in grado di sviluppare opportunità industriali...

Read More

Diritto d’autore in rete: Mediaset contro IO

Dopo le battaglie legali con Google e Youtube Mediaset torna in tribunale contro il portale IOL – Italia on line S.r.l. (meglio conosciuta come Libero.it). La RTI (Reti Televisive Italiane) S.p.A. ha chiesto la rimozione, dal portale IOL, di contenuti audio/video caricati dagli utenti relativi alla fiction I Cesaroni e alle trasmissioni televisive Grande Fratello e Amici. Il Tribunale di Milano ha accolto la richiesta, condannando IOL per violazione del diritto d’autore e fissando una penale di 250 euro per ogni video e per ogni giorno di illecita diffusione. La sentenza prevede inoltre di impedire l’accesso a tutti i file in contestazione. Ciò che ha incastrato IOL non è tanto la pubblicazione quanto la mancata rimozione dei contenuti “incriminati”. Mediaset infatti, aveva denunciato la presenza dei contenuti protetti con una apposita diffida, chiedendone la rimozione, il tribunale, constatando che IOL non aveva intrapreso nessuna iniziativa per accontentare Mediaset ha dichiarato il portale “dolosamente inadempiente agli obblighi di diligenza su di essa incombenti, pur avendo avuto contezza del contenuto illecito di materiali inviati da utenti”. Fonte: rielaborazione APT da...

Read More