News

Dal 17 al 21 ottobre la 4° edizione di MIA

Torna l’appuntamento con MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo a Roma dal 17 al 21 ottobre. Ideato, realizzato e prodotto da Anica (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche e Audiovisive) e Apt (Associazione Produttori Televisivi) giunge quest’anno alla quarta edizione, confermandosi appuntamento per i grandi professionisti internazionali, oltre che volano per promuovere il sistema audiovisivo e il territorio italiano. Anche quest’anno MIA si svolgerà nel ‘Distretto Barberini’, tra Palazzo Barberini, Cinema Barberini, Cinema 4 Fontane e Hotel Bernini Bristol, dove si articoleranno una serie di eventi, tra i quali il Co-production Market e Pitching Forum, piattaforma per sceneggiatori, registi e produttori per presentare e...

Read More

Rai: venerdì 27 giugno si ratifica il nuovo CdA

L’assemblea dei soci Rai per la ratifica della nomina del nuovo cda dell’azienda è stata aggiornata a venerdì 27 giugno, su richiesta – a quanto si apprende – del rappresentante dell’azionista ministero dell’Economia. Questo perché, per completare il nuovo vertice, mancano ancora le designazioni di presidente e amministratore delegato, che spettano al governo. Intanto, sulla questione dell’azienda di tv pubblica interviene il presidente della Camera Roberto Fico. “Il nuovo consiglio d’amministrazione della Rai come primo puntodeve sentirsi indipendente a tutti i costi. Il nuovo direttore generale, i consiglieri, devono sapere di esserlo e nella forza di questa indipendenza possono fare...

Read More

Maxi accordo Netflix-Shonda Rhimes

Sono addirittura otto le serie tv che Shonda Rhimes (la creatrice tra gli altri di Grey’s Anatomy), la dea dell’intrattenimento e Netflix, hanno in cantiere: si spazia fra il drama e il femminile, il racconto di formazione e il drama storico, spunta anche un documentario. Netflix e Shondaland hanno annunciato infatti la prima selezione di serie tv che verranno realizzate da Shonda Rhimes, Betsy Beers e il loro team, che debutteranno in esclusiva sul colosso streaming. “Volevo che la nuova Shondaland fosse un luogo in cui dare vita ad un numero maggiore delle storie che amiamo raccontare, dove tutti noi, come team, potessimo arrivare in ufficio carichi di entusiasmo. Questa è Shondaland 2.0.”, ha commentato Shonda Rhimes. A sua volta, Cindy Holland, VP Netflix Original Content, ha aggiunto: “È emozionante iniziare questa avventura insieme a Shonda, Betsy e i loro team e vederli abbracciare la libertà creativa offerta da Netflix”. Fonte:...

Read More

Rai, Riccardo Laganà è il quinto membro del Cda eletto dai dipendenti

  E’ Riccardo Laganà il rappresentante dei dipendenti Rai che siederà nel consiglio di amministrazione della tv pubblica. Il leader del gruppo IndigneRai, a cui appartengono molti tecnici, è stato eletto con 1.916 voti. Secondo è arrivato Roberto Natale, con 1.356 voti, candidato dell’Usigrai che però ha raccolto molte preferenze anche da non giornalisti, lasciando indietro Gianluca De Matteis Tortora con 1.201 voti, nonostante fosse il candidato sostenuto dalle sigle sindacali. Ha votato il 56,97 % degli aventi diritto, 6.676 su 11.719, superando così il quorum del 50% più uno previsto dallo Statuto Rai per rendere valida la consultazione telematica che si è svolta giovedì 19 dopo mezzanotte e fino alle 21. Lo spoglio è stato seguito via streaming da Viale Mazzini; qui era riunito il Cda uscente, presieduto da Monica Maggioni e con il direttore generale Mario Orfeo, che ha “preso atto” del risultato del voto previsto dalla legge sulla governance (n. 220 del 28 dicembre 2015). Il voto è stato certificato dalla commissione elettorale costituita dai tre giuristi Aristide Police, Arturo Maresca e Maurizio Santori. La vittoria di Laganà è in linea con il sentire nel Paese, una sorta di voto di protesta contro ciò, compreso il sindacato, che è visto come establishment, un voto “anticasta” più che tradizionalmente politico. 43 anni, tecnico di produzione, attualmente mixer video presso gli studi TV di Roma Lagana’ e’ un...

Read More

Alto-Adige: 1,4 milioni alla produzione

Per decisione della Giunta Provinciale dell’Alto Adige, su consiglio di Idm Film Fund e Commission, nella seconda call del 2018 sono stati finanziati 12 progetti per complessivi 1.483.700 euro. Sette di questi fanno capo a case di produzione italiane, tre a produzioni tedesche e due austriache. I giorni di riprese previsti in Alto Adige in base ai progetti di questa call sono circa 115. Le produzioni sostenute in fase di produzione troviamo: ‘Disco’ di Evi Romen; ‘L’uomo senza gravità’ di Marco Bonfanti; ‘The Man With the Answers’ di Stelios Kammitsis. Reinhold Messner dirigerà il documentario ‘Mord am Unmöglichen’, mentre ‘Vor mir der Süden’ è il titolo del progetto documentaristico di Pepe Danquart. L’ultima scadenza per presentare domande di finanziamento per il 2018 è il 19 settembre. Fonte: Box...

Read More