Focus

Contratto di servizio Rai: a che punto siamo

Il contratto di servizio tra la Rai e il Ministero dello sviluppo economico, ovvero lo strumento che disciplina il servizio pubblico radiotelevisivo sul territorio della Repubblica italiana, è scaduto lo scorso 31 dicembre. Secondo l’articolo 36, entro il 1 luglio 2012 le parti avrebbero dovuto avviare le trattative per la stipula del contratto relativo al triennio 2013-2015. Di fatto, soltanto giovedì scorso il consiglio di amministrazione della Rai, come si apprende da una nota diffusa dall’azienda, ha “esaminato lo stato del Contratto di Servizio 2013-2015”, ma di concreto non è trapelato nulla. È difficile comprendere l’assenza di concertazione con i soggetti interessati al futuro del servizio pubblico. “Stupisce che il ministero dello Sviluppo economico non abbia aperto il confronto ai contributi e alle proposte di associazioni, movimenti, realtà sociali,” si legge in una nota del segretario dell’Usigrai Vittorio di Trapani. “Per noi il modello resta quello degli altri Paesi europei dove i compiti e gli obiettivi del Servizio pubblico sono il frutto di un approfondito dibattito pubblico”. A sua volta, il presidente dell’Associazione Produttori Televisivi Fabiano Fabiani ha dichiarato che “non si dovrebbero varare leggi di sistema o regolamenti senza prima aver ascoltato l’industria e i lavoratori che rappresentano quel sistema”. Rispetto al passato, questa situazione segna un passo indietro: lo stesso Fabiani sottolinea che sul contratto di servizio l’Apt non è stata ascoltata, “ed è la prima volta...

Read More

BANDO DEL FONDO REGIONALE PER IL CINEMA E L’AUDIOVISIVO 201

La Giunta regionale del Lazio ha approvato il testo definitivo della delibera concernente gli Interventi regionali in materia di cinema ed audiovisivo (ex art. comma 3 dell’articolo 26 della legge regionale 13 aprile 2012 n. 2 -Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo) relativi all’annualità 2012. Le società di produzione cinematografica e audiovisiva italiane ed estere potranno inviare l’istanza di accesso al Fondo Regionale per il cinema e l’audiovisivo entro e non oltre il 31 dicembre 2012. In allegato è possibile scaricare le modalità e i criteri per la concessione delle sovvenzioni (allegato A) e la modulistica per l’istanza di richiesta delle sovvenzioni (allegato B). Per qualsiasi richiesta di chiarimento e informazione in merito, la mail di riferimento è fondocinema@regione.lazio.it. Per il calcolo delle sovvenzioni è stato reso disponibile online un simulatore. NB: Si avvisa che il testo degli allegati della deliberazione ha valore di mera pubblicità notizia e non ha alcuna valenza legale ed...

Read More

BILANCIO DAL MIPCOM 2012

BILANCIO DAL MIPCOM 2012 – Si è conclusa il MIPCOM 2012, l’edizione autunnale di MIP, che insieme all’edizione di primavera, MIPTV, rappresenta la principale fiera mondiale sui contenuti per la televisione.   Anche quest’anno L’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) ha organizzato in collaborazione con APT (Associazione Produttori Televisivi) la partecipazione di 30 aziende italiane che hanno avuto a disposizione una superficie attrezzata di 85 mq, con stand e aree dedicate agli incontri commerciali, all’interno del prestigioso Padiglione Riviera. “Questo è stato uno dei migliori Mipcom degli ultimi anni” ha dichiarato soddisfatta Laurine Garaude, direttrice della Divisione televisiva del Reed Midem, in chiusura del mercato dell’entertainment di Cannes. Lo dimostrano i numeri: 12.900 delegati, di cui 4400 buyers, e 104 Paesi ospiti. In crescita la presenza diAmerica Latina (+ 36%), Cina (+ 30%), Corea del Sud (+12%), Canada e Stati Uniti (+11%), con un new entry particolare al Mipcom, la DreamWorks rappresentata dalla DreamWorks Animation and Classics. Per la Garaude “soprattutto oggi con la crisi che fa sentire sempre di più la sua pressione è essenziale varcare i confini dei propri mercati nazionali e cercare occasioni di networking internazionale”. Emblematico a questo proposito è il caso del Cile, per la prima volta al Mipcom con MichTv, (Television Made in Chile), l’agenzia di marketing internazionale del prodotto televisivo cileno, appena lanciata. “La NBC – ha annunciato  Constanza Arena, direttrice di Mich Tv – ha acquistato i diritti per il remake...

Read More

Rai, il piano fiction 2013

Il piano fiction Rai per il 2013 è un piano “di transizione”, come lo ha definito il neo direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta nel corso di un recente incontro con i produttori organizzato dall’APT: anche se non è stato concepito sin dall’inizio sulla base di nuove linee editoriali, queste ultime sono state applicate nella selezione dei progetti presentati. Altra novità, un aumento del 20% delle ore complessive di fiction (120 prime serate per Rai Uno contro le 99 del 2012) e un aumento dell’investimento (quasi 180 milioni), anche se non proporzionale a quello del numero di ore. Infine, a differenza dei piani fiction precedenti, è stato approvato prima dell’inizio dell’anno. Se si guarda al dettaglio del piano (pubblicato dal mensile Tivù), si nota una riduzione della fiction in costume e a sfondo religioso a favore di temi e personaggi più moderni e di soggettività finora poco rappresentate, le donne innanzitutto. Ecco dunque i progetti in via di realizzazione dalle singole società di produzione: Lux Vide (APT): Don Matteo 9 (13×100’), La dama nera (6×100’), The Deal e La bella e la bestia (2×100’); Endemol Italia (APT): Un’altra vita (6×100’), Il Signore sia con te (6×100’), Palomar (APT): Braccialetti rossi (6×100’), Il romanzo del commissario (6×100’), Publispei (APT): Un medico in famiglia 9 (13×100’), Grace Kelly (2×100’); 11 marzo film (APT): Qualunque cosa succeda (2×100’); Albatross (APT): Il restauratore...

Read More

Presentati i nuovi fondi per l’audiovisivo dell’Apulia Film Commission

Roma, 4 febbraio 2013 – Presso la Casa del Cinema, Antonella Gaeta (Presidente della Fondazione Apulia Film Commission), Daniele Basilio (Responsabile Ufficio Produzioni) e Silvio Maselli (Direttore della Fondazione Apulia Film Commission e Presidente Nazionale Coordinamento Film Commission Italiane) hanno presentato i nuovi fondi dell’Apulia Film Commission per le produzioni audiovisive: APULIA DEVELOPMENT FUND Questo bando ha tre scadenze annuali: 31 gennaio, 31 maggio e 30 settembre 2013. La sua dotazione finanziaria complessiva è pari a 90.000,00 €. APULIA NATIONAL FUND Il bando è a sportello, la dotazione finanziaria complessiva è pari ad 1.000.000,00 €, che si conta di poter raddoppiare già nel corso del 2013. APULIA INTERNATIONAL FUND Come il National fund questo tipo di bando è a sportello, fino all’esaurimento della dotazione finanziaria che in questo caso ammonta alla cifra di 500.000,00 €. APULIA HOSPITALITY FUND Il fondo è strutturato in tre scadenze annue. La dotazione finanziaria complessiva raggiunge la quota di 300.000,00...

Read More